Home » About the EUI » Tenders » IT Infrastructure Tender, Q&A

IT Infrastructure Tender, Q&A

Domanda: 

Vorrei sapere se è possibile ricevere i tre capitolati e la documentazione relativa, in lingua Italiana, visto che collegandomi al Link riusciamo a vederla solo in lingua Inglese.

 

Risposta:

Siamo spiacenti, ma la documentazione per questa gara è prevista solo in lingua inglese.

 


Question:

Trying to download documents from Calls for Tenders page (http://www.eui.eu/About/Tenders/Index.aspx), some documents were not displayed, neither was it possible to download them directly via right click and save as. 

Following is a list of “missing” documents:

Ref: CFT/EUI/ICTS/2015/003

Letter of invitation (http://www.eui.eu/Documents/AboutEUI/Tenders/ADManagement/InvitationLetter.pdf)

Special Tender Specifications (http://www.eui.eu/Documents/AboutEUI/Tenders/ADManagement/SpecialTenderSpectifications-MP-EUIICTS2015003.pdf)

Annex A – Checklist (http://www.eui.eu/Documents/AboutEUI/Tenders/ADManagement/AnnexA-Checklist.pdf)

Annex H - Draft Service Contract (http://www.eui.eu/Documents/AboutEUI/Tenders/ADManagement/AnnexH-ServiceContract.pdf).

 

Answer:

We have verified and tested, both from our own premises and via access from outside our domain. The four documents cited, all pdf’s, are accessible and can be opened.

 


Domanda: 

In merito alla richiesta di certificazione antimafia si fa presente che, come riportato dal sito della prefettura:

"Sono in vigore dal 13 febbraio 2013 le nuove disposizioni sui certificati antimafia che saranno rilasciati dalla Prefettura solo nel caso di rapporti contrattuali con le pubbliche amministrazioni. Novità importanti per cittadini e imprese. Dal 13 febbraio il certificato antimafia verrà rilasciato esclusivamente dalla Prefettura e solo nel caso di rapporti contrattuali con le pubbliche amministrazioni. E’ quanto prevede il nuovo Codice delle leggi antimafia che ha escluso ogni ruolo delle Camere di Commercio in questo settore. Solo le Prefetture, quindi, rimangono competenti a rilasciare la documentazione antimafia, che dovrà essere richiesta unicamente nel caso di rapporti contrattuali e autorizzatori con amministrazioni ed enti pubblici o società private concessionarie di opere pubbliche, come appalti di lavori, forniture di beni e servizi, erogazioni di finanziamenti."

E ancora:

"CHI PUO' FARE LA RICHIESTA (art. 83 commi 1 e 2 D. Lgs. 159/2011)

L'informazione antimafia deve essere richiesta alla Prefettura dalle pubbliche amministrazioni e gli enti pubblici, anche costituiti in stazioni uniche appaltanti, dagli enti e dalle aziende vigilati dallo Stato o da altro ente pubblico e dalle società o imprese comunque controllate dallo Stato o da altro ente pubblico nonché dai concessionari di opere pubbliche e dai contraenti generali di cui all'art. 76 del D. Lgs. 163/2006."

Non sembra perciò necessario e neanche possibile produrre il documento stesso. Chiedo charimenti in merito.

 

Risposta:

Visto il cambio della normativa regolante il rilascio dei certificati antimafia, le imprese non sono tenute a presentarlo, ma devono allegare alla loro offerta una autocertificazione che attesti di non aver ricevuto alcuna interdittiva antimafia.

Sarà cura dell’IUE di chiedere alla Prefettura di competenza il rilascio del certificato antimafia soltanto per l’impresa che risulterà aggiudicataria del contratto. In caso di mancato rilascio del certificato antimafia per l’impresa aggiudicataria, il contratto non sarà sottoscritto.

 


Domanda: 

Relativamente all'allegato C (Declaration on honour) pagina 5 punto K) chiedo di chiarire meglio cosa si intenda per "certificates of due performance".

 

Risposta:

Per "certificates of due performance” si intende un documento che dimostri l’avvenuta erogazione di attività di supporto sistemistico. Per esempio una fattura in cui sia specificata la natura dell’attività svolta.

 


Domanda: 

Il certificato antimafia viene semplicemente sostituito da una autocertificazione. Quale modello si deve utilizzare?

 

Risposta:

La autocertificazione non richiede un modello o template determinato. Basta una autocertificazione che attesti di non aver ricevuto alcuna interdittiva antimafia.

 


Domanda: 

Nel documento per la dichiarazione di assenza di conflitti d’interesse (Annex C), cosa si intende per economic operator?

 

Risposta:

Si intende la società che partecipa all’appalto. Il documento va firmato dal rappresentante legale.

  


Domanda: 

L’”Annex G” deve essere compilato per ogni candidato? Quindi deve essere fatto quattro volte nel caso di un candidato, un supervisore e due di backup?

 

Risposta:

Corretto, l’ANNEX G deve essere compilato per ciascuna persona presentata come membro del team.

  


Domanda: 

Punto i) dell'art. 29 selection criteria del capitolato di gara. Il certificato di assicurazione per la responsabilità professionale - minimo di 5 milioni di euro. La nostra compagnia di assicurazione ci ha comunicato che nella legislazione italiana tale tipo di certificato non è contemplato, quindi dovremmo ricorrere a compagnie estere con costi molto elevati e chiedervi una proroga dei tempi di gara viste le tempistiche necessarie per ottenere tale assicurazione, Vi chiediamo pertanto se questo punto deve essere obbligatoriamente assolto, o se è da considerarsi non applicabile?

 

Risposta:

Le prime due (Assicurazione per la Responsabilità civile: - minimo di € 5 milioni e Assicurazione responsabilità civile prestatore d’opera: - minimo di € 5 milioni) sono obbligatorie.

La terza (Assicurazione responsabilità professionale: - minimo di € 5 milioni), per un mero errore di redazione, non è da intendersi obbligatoria, ma opzionale.

 


Domanda: 

Cosa si intende per Bid bond?

 

Risposta:

Il “Bid bond” è una cauzione provvisoria, normalmente realizzabile tramite una fideiussione bancaria a nome dell’IUE. La cauzione dovrà avere una durata minima di centottanta (180) giorni a decorrere dalla data di scadenza del termine di presentazione delle offerte.

 


Domanda: 

Dobbiamo allegare copia della visura camerale come richiesto nell’allegato C o iscrizione del certificato camerale (CCIAA) come indicato nel CSA?

 

Risposta:

In ogni parte della presente procedura di gara ove si faccia riferimento alla verifica dell’iscrizione (CCIAA) questa è da intendersi come presentazione del certificato camerale (CCIAA) come indicato nel CSA (art. 29).

 


Domanda: 

In merito alla Busta n. 1 – Documenti Amministrativi, avrei bisogno di sapere: Allegato C: sono richieste 4 copie + 1 in formato digitale anche per gli allegati?

 

Risposta:

Sì, 1 originale e 4 copie cartacee (ben distinguibili dall’originale) e una digitale, come descritto nel CSA al capitolo 3 art. 25.

 


Domanda: 

Dobbiamo produrre 4 copie + 1 in formato digitale anche della lettera di invito, del CSA e della bozza di contratto (punto d)?

 

Risposta:

Sì, 1 originale e 4 copie cartacee (ben distinguibili dall’originale) e una digitale, come descritto nel CSA al capitolo 3 art. 25.

 


Domanda: 

Con riferimento all’allegato C lettera i), la dichiarazione fornita può essere riferita al periodo 01/01/2015 – 31/03/2015?

 

Risposta:

Sì.

 


Domanda: 

Con riferimento all’allegato C lettera h) può andare bene il libro giornale relativo agli anni 2011-2012-2013 e per il 2014 il bilancio secondo la 4° Direttiva Cee corredato da situazione contabile interna definitiva per l’anno 2014?

 

Risposta:

Sì.

 


Domanda: 

La nostra società parteciperà a più gare da Voi indette, poiché per ogni gara viene richiesta n°2 referenze bancarie, volevo sapere se era possibile produrre per le altre gare anche copia autenticata dal Notaio delle referenze bancarie (copie conformi), oppure necessario solo originale.

Risposta:

In caso che una società partecipi a più gare indette dall’IUE, è necessario produrre per una gara n°2 referenze bancarie in originale. Per le successive gare, se hanno gli stessi termini di scadenza, è sufficiente produrre  le referenze bancarie solo in copia  autenticata dal Notaio  (copie conformi).

 


Domanda: 

Quale documentazione occorre fornire per certificare il possesso della contabilità completa a copertura degli ultimi 3 anni di esercizio? Facciamo presente che da come è formulata la richiesta ci sembra di capire che dovremmo produrre copia del ns. libro giornale degli ultimi 3 esercizi(circa 2000 pagine a giornale) Vi chiediamo in alternativa se potesse bastare una dichiarazione del ns. commercialista relativamente alla completezza  della nostra contabilità?

Risposta:

Solitamente si richiede copia del libro giornale/bilancio per valutare il fatturato delle aziende, in formato cartaceo. In questo caso si accetta anche in formato elettronico (i.e. CDROM/DVD - not rewritable).

 


Domanda: 

Che cosa si intende per lettera della banca che delinea la posizione di cassa e di credito già esistente?

Risposta:

Si intende una dichiarazione delle banche presso cui si hanno i conti aziendali in cui l’istituto di credito dichiari la solvibilità e quindi l’affidabilità del proprio cliente. L’Istituto si impegna fin da subito a non divulgare in nessun caso e per nessun motivo queste informazioni e di utilizzarle solo nell’ambito dell’assegnazione della gara in oggetto.

 


Domanda: 

In riferimento al CSA, articolo 29, si richiede se è sufficiente la compilazione e sottoscrizione dell’allegato C o se è necessario allegare documentazione attestante i requisiti dichiarati.

Risposta:

È sufficiente la compilazione e sottoscrizione dell’allegato C (Declaration on Honour). L’allegato C definisce, in linea con le Special Tender Specifications, articolo 29,  quale e quando ogni documento sarà da presentare. Dov’è menzionato "is in possession of" significa che sarà da presentare solo dalla società aggiudicataria della gara.
Di conseguenza si corregge l’allegato A (Lista di controllo) per la posizione 3.c, che diventa "Declaration on honour concerning the legal status of the Company, duly filled in and signed (Annex C), and presenting all the qualifications, documents and certificates as defined."


Domanda: 

In merito all'allegato C punto 6 si richiede se è necessario produrre da subito i documenti elencati alle lettere da a) ad n) comprovanti la rispondenza ai requisiti (ad esempio referenze bancarie, assicurazione, libro giornale ecc.) od è sufficiente autocertificarne il possesso controfirmando l'allegato stesso e produrli solo in caso di aggiudicazione della gara.

Domanda:

In merito all’allegato C; Punto 6, lettere f, g, h, i, j. È sufficiente dichiarare di possedere tali documenti o è necessario allegarli alla documentazione di gara?

Risposta:

Vedi risposta precedente.


Domanda: 

In merito alla richiesta della certificazione ISO 9001:2008 siamo a chiedervi se tale requisito può essere portato utilizzando la formula dell’avvalimento?

Risposta:

L’Istituto Universitario Europeo, in quanto organismo internazionale, non è tenuto ad osservare la legislazione italiana; pertanto non è ammesso l’istituto dell’avvalimento.


Domanda: 

Nella prima pagina dell’allegato C , dove devono essere inseriti i dati del rappresentante legale della società, dopo la Provincia di nascita, c’è il campo “VAT Registration number”. Va indicata la partita Iva della società?

Risposta:

Il campo “VAT Registration number” della prima pagina dell’allegato C va letto “Codice Fiscale della persona che sottoscrive la dichiarazione sostitutiva”.


Domanda: 

Per la produzione dei documenti di gara in formato digitale va bene anche la chiavetta usb?

Risposta:

No, vengono accettati solo supporti non riscrivibili (i.e. CDROM/DVD not rewritable)..

Page last updated on 24 June 2015